Mariah Carey e il playback: scherzetto di fine anno

Salvata dall’orologio che segnalava le 23.45 che le ha evitato l’ inizio dell’anno tremendo. Mariah Carey si è esibita ieri sera a Times Square per salutare il nuovo anno, ma qualcosa non è andato come previsto. Per colpa del playback, talvolta beffardo nei suoi confronti, essa ha rinunciato a continuare la sua performance prevista fino a mezzanotte.

Ma cosa è successo? Durante l’esibizione trasmessa sul canale ABC, la cantautrice statunitense ha completamente sbagliato il testo, rea di non aver fatto il soundcheck in giornata come da lei ammesso. <<Ci mancano un po’ di strofe vocali, le cose vanno così. Sto cercando di fare la brava, lascerò che sia il pubblico a cantare>>, ha così iniziato a riderci la Carey prima di sbottare definitivamente.

Attaccandosi poi alla voglia di andarsene in vacanza – come se fosse un obbligo starsene a Times Squares con tutta l’America che ti guarda – essa ha abbandonato l’idea di proseguire la melodia e dell’intera esibizione durante la scena con le piume. Ha lasciato così il palco prima del countdown, creando una sorta d’imbarazzo generale.

Non si può parlare letteralmente d’inizio anno da dimenticare, ma di certo questa figuraccia non passerà inosservata per i prossimi giorni di questo 2017. Che sia di buon auspicio per abbandonare questa farraginosa scorciatoia nell’anno corrente!

Rispondi