Tra i costumi sbuca un’altra statuetta: nuovo premio per Milena Canonero

milena-canoneroNel cinema, oltre all’impatto dei personaggi e della trama, salta sempre all’occhio i costumi che vengono utilizzati, soprattutto se parliamo di kolossal.
Per Milena Canonero è stato da sempre uno stile di vita, dall’esordio con ‘Arancia Meccanina’ al fianco di Stanley Kubrick sino alle sue ultime collaborazioni con Wes Anderson, passando per i sodalizi con i grandi registi come Polanski, Coppola e Parker.

Ed ora, a 46 anni dall’inizio storico con la pellicola Kubrickiana, arriva l’Orso d’oro alla carriera alla Berlinale 2017 per la costumista torinese. Un riconoscimento che giunge dopo 9 nomination agli Oscar, da cui sono uscite fuori 4 statuette (Barry London, Momenti di gloria, Marie Antoniette e Grand Budapest Hotel).

In pratica l’Italia, anche se non sarà presente con nessuna pellicola (dopo il successo ottenuto lo scorso anno con ‘Fuocoammare’), ritirerà un prestigioso premio nella manifestazione berlinese che, stando alla conferenza stampa, si preannuncerà ‘più politica che mai’.

Rispondi