Oscar del porno 2017, ecco i vincitori

oscar-del-porno1

Nella vita, ogni categoria ha la sua gerarchia: nel cinema porno esiste proprio la Notte degli Oscar intitolata AVN Awards e si tiene di consueto nei primi giorni di Febbraio dal 1984. Una kermesse di statuine rappresentanti una coppia che copula, emblema mondiale di questa sfera.

oscar-del-porno2Ma quest’anno chi porgerà queste statuette nelle proprie mensole? Senza dubbio il cast di “Suicide Squad XXX: An Axel Braun Parody” che ne ottiene ben 9 (film dell’anno; miglior attrice protagonista; miglior parodia; miglior art direction; miglior scena a tre boy/boy/girl; miglior regia e sceneggiatura di parodia; miglior make-up; miglior scena “non sex). Una vittoria a mani basse per il collaudato regista che ha saputo ironizzare sul famoso successo che ha spopolato lo scorso anno in versione casta. Quello che salta più all’occhio è il premio dato all’attrice Kleo Valentien, 31enne texana, nel ruolo di Harley Quinn, in grado di rappresentare i sogni erotici della commissione dedita alla premiazione (la rivista Adult Video News).

A fare compagnia, in termini di premi agli attori,  Xander Corvus per The preacher’s daughter, che interpreta una ‘storia country, dai toni tragici’, Holly Hendrix come pornostar emergente e la coppia Manuel Ferrara – Megan Rain come migliori Anal Model.

Oltre al cinema, ci stanno anche i premi dedicati al porno ‘quotidiano’: la Stockroom per gli oggetti fetish,  la Trojan per i migliori preservativi, e il Cupid’s Closet di Westchester in California come boutique di sex toys.

Insomma una carrellata di riconoscimenti per una materia denigrata dai bigotti, ma oggetto di culto per parecchie persone!

Rispondi