Addio Leone di Lernia, icona dello Zoo di 105

leone
Lo Zoo piange il custode per eccellenza: si spegne, dopo il ricovero in gravi condizioni di alcuni giorni fa, Leone di Lernia.

A dare l’annuncio del decesso, i familiari ed il collega Marco Alisei  attraverso Facebook .

Lo storico intrattenitore di Trani aveva 79 anni, ma un’insaziabile ironia che lo ha reso precursore della viralità internettiana e comico dialettale di grande spicco. Trasferitosi a Milano negli anni ’70, Leone iniziò la sua carriera all’insegna di parodie – la prima fu del brano di Joe Tex “I Gotcha” – e di ‘disturbatore’ degli inviati di 90° Minuto a San Siro. Grazie a queste trovate, creò un personaggio originale che vedrà la consacrazione nel programma de “Lo Zoo di 105” nel 1999.

In quello studio, insieme agli altri storici colleghi come Fabio Alisei e Marco Mazzoli, scrisse pagine di ‘trash’ e di parodie irriverenti, fino agli stati estremi. Infatti nel 2008 fu allontanato ‘per condotta indisciplinata’. Ciò però non arginò la sua popolarità: iniziò un programma su Sky nel 2010 (‘Leone Auz’) e fece ancora ospitate, seppur sporadiche, nel suo zoo.

Quello che rimarrà di lui saranno le hit dissacrate (da “Zombie” trasformata in “Tu sei ignorante” sino a “Bailando” divenuta “Magnando”) e il prototipo di una generazione comica che inonda i cabaret di tutta Italia.

Rispondi