‘Sorelle’: una fiction che esalta la femminilità

sorelle.jpg

Come si può rinascere dopo un tradimento? A questa domanda cerca di rispondere ‘Sorelle’, la nuova fiction targata Rai che andrà in onda a partire dal 9 marzo in prima serata. La serie, che vede alla regia Cinzia Th Torrini, cerca di esaltare l’universo femminile, anche grazie alle presenza di grandi attrici con importanti carriere alle spalle come Anna Valle, Loretta Goggi e Ana Caterina Morariu. Protagoniste di questa nuova fiction sono due sorelle all’apparenza diverse ma in realtà molto simili: Chiara(Anna Valle), una donna molto razionale, che ha abbandonato la sua terra di origine(Matera) per dedicarsi esclusivamente alla carriera rinunciando al sogno di una famiglia, ed Elena(Ana Caterina Morariu), una donna più impulsiva, senza regole, che trascura i suoi figli per andare in giro a divertirsi e godersi la vita. Tra le due c’è tanto rancore, ma anche un profondo amore che le lega fin dalla nascita. Non meno importante il personaggio di Antonia(Loretta Goggi), madre delle due donne. Una figura simile ad Elena per coraggio ed irrazionalità, una grande femminista che ha dedicato la sua vita alle figlie avute da due uomini diversi. Tre personaggi che vivono a modo loro e non amano la normalità, rappresentanti dell’universo femminile contemporaneo. Ad essere messo in risalto è soprattutto il punto di vista della donna, scavando anche nella psicologia dei personaggi, con una buona dose di ironia.

Una fiction che non ha solo un grande cast ma anche una trama molto avvincente in cui si mescolano generi molto diversi tra loro: il dramma familiare, il giallo, il mistery, ma anche elementi paranormali. Una storia profonda, in cui viene messo in risalto il percorso di rinascita di una donna(Chiara), che si è “rifugiata” nella capitale per stare lontano dai pettegolezzi della gente e dai cattivi ricordi. Il ritmo della della fiction è lento, scandito dai continui flashbak di Chiara, che permettono allo spettatore, nella prima puntata, di capire i motivi che hanno spinto la protagonista a lasciare la ‘città dei sassi’. Matera può essere definita quasi un altro personaggio della serie: il suo paesaggio viene fatto vedere nei minimi dettagli, se ne esalta il fascino(come non accadeva da tempo) e questo arricchisce non poco la storia. La Rai prosegue dunque il suo percorso di ‘rinascita’ con questa serie potente, con un grande cast e un messaggio importante; le premesse ci sono tutte, allo spettatore non resta che attendere ancora qualche giorno…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.