Auguri a Franco Battiato: il ‘ricercautore’ della musica italiana

franco battiato.jpg

Spegne oggi settantadue candeline Franco Battiato, considerato uno dei maestri della canzone italiana e non solo. Un artista unico nel suo genere, con una grande produzione musicale alle spalle che comprende  capolavori  rimasti nella storia. Nel corso della sua carriera ha sempre cercato la via della sperimentazione, cercando di inseguire le proprie passioni senza mai sottomettersi troppo ai gusti del pubblico. Personaggio serio, schietto, si interessa sin dagli esordi a tanti stili musicali mescolandoli: dal rock progressivo, al pop fino all’opera lirica. Si è fatto conoscere al grande pubblico  negli anni settanta, con l’incisione di brani di musica sperimentale  come Il silenzio del rumore, 31 dicembre 1999 e Ore 9, che riscuotono un buon successo. Durante gli anni ottanta, Franco Battiato ritorna alla musica pop con alcune canzoni che faranno la storia  come Centro di gravità permanente, Bandiera bianca, Voglio vederti danzare, La stagione dell’amore.  E poi ancora  La cura, Il ballo del potere, No Time no Space,  tutti brani che daranno grande popolarità al cantautore e che faranno ballare tante generazioni diverse. Alla base della sua musica c’è sempre stata una ricerca profonda, oltre all’uso di linguaggi  unici, che l’hanno portato a pubblicare album molto diversi tra loro. Nel corso degli anni, Franco Battiato  ha collaborato anche con grandi nomi della musica italiana come Claudio Baglioni, Pino Daniele, Tiziano Ferro, Adriano Celentano, solo per citarne alcuni…

Un artista unico come detto, che ha deciso di percorre una ‘strada diversa’, diretta verso la ricerca costante dell’originalità e della novità, e forse proprio per questo all’inizio della sua carriera è stato poco compreso dai suoi colleghi. Oggi perfortuna, la genialità di Franco Battiato è riconosciuta da tutto il mondo musicale e non solo, d’altronde si sa, il tempo cambia tante cose… E allora tanti auguri di buon compleanno maestro!

Rispondi