MARILYN MANSON

qqqq.jpg
di Francesco Nuccitelli

Doppio nome d’arte
Il caro e amato Marilyn Manson, all’anagrafe Brian Hugh Warner è nato a Canton in Ohio nel 1969 e risulta tra i musicisti più apprezzati negli USA. Ma da dove nasce la scelta di questo nome? Il suo nome nasce dall’accostamento di nomi della grande attrice Marilyn Monroe e del celebre killer degli anni sessanta Charles Manson.

Le influenze
Nel corso della sua vita e della sua carriera ha sempre giocato sul binomio bene e male. Mentre la sua adolescenza è caratterizzata da una scuola cattolica rigidissima, la sua vita artistica è caratterizzata da artisti eccentrici quali: Alice Cooper, Black Sabbath e David Bowie.

Il cinema, oltre la musica…
Oltre la musica si è contraddistinto anche in altri settori. Debuttò nel mondo del cinema nel 1997, come attore nel film Strade perdute di David Lynch, per poi partecipare in altri film in alcuni cameo. Ha collaborato con attrici come Asia Argento e Rose McGowan. Inoltre, si racconta che Johnny Depp si sia ispirato allo stesso Manson per il celebre personaggio di Willy Wonka nel film “La fabbrica di cioccolato” di Tim Burton.

Un mostro dal cuore d’oro
Non si giudica un libro dalla copertina. Ed è proprio questo il caso, perché Manson, quando non indossa le vesti di oscura rockstar è un vero e proprio personaggio dal cuore d’oro. Infatti, ha supportato diversi progetti e organizzazioni (quali Make-A-Wish, Music for Life etc) per aiutare giovani ragazzi con un reddito basso o che hanno subito abusi sessuali o altri problemi.

Rock and love
Il reverendo del rock oltre che per la sua musica è anche celebre per I suoi flirt. Infatti, Manson ha sedotto alcune delle donne più belle del pianeta come: la regina del burlesque Dita Von Teese o la causa del loro divorzio Evan Rachel Wood o anche l’attrice Rose McGowan.

Pubblicato in: Home

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.